18 luglio 2018 - 22:58
Home / Attualità / Salvatore Aranzulla: uomo come noi (milione più, milione meno)

Salvatore Aranzulla: uomo come noi (milione più, milione meno)

Salvatore Aranzulla (o meglio, www.aranzulla.it) ha aiutato tutti almeno una volta, chi per installare Photoshop e modificare le foto da pubblicare sui social e chi per cambiare lo screensaver del pc. Il nostro salvatore in casi che riguardano la tecnologia era al Festival del Giornalismo giovedì 12 aprile e GlobeTrotter l’ha intervistato per capire cosa c’è dietro a tutti quei codici binari.

Il suo sito è nato quando lui era ancora giovanissimo (l’ha aperto quando aveva solo 12 anni) dalla voglia di aiutare alcuni suoi amici che avevano difficoltà informatiche e continuavano a chiedergli una mano. Da quel giorno è cresciuto fino ad entrare nella top 30 dei siti più visitati d’Italia. Aranzulla.it si basa sull’immediatezza e l’affidabilità delle guide che hanno costruito la fiducia degli utenti in anni di notizie efficaci e sempre aggiornate: “Io e il mio team aggiorniamo le guide ogni circa 6 mesi, per mantenere i contenuti sempre attuali”. Wikipedia però ha deciso di cancellare la pagina del fondatore nel 2016. “Un competitor del mio sito internet è riuscito per un cavillo tecnico ad eliminare la mia pagina. Il 24 febbraio, proprio nel giorno del mio compleanno, la pagina è ricomparsa da mezzanotte alle 23:59 dello stesso giorno. Mi hanno voluto fare questa sorpresa, dopodiché l’hanno ricancellata”.

Alla conferenza si è parlato di fake news, credibilità e fact-checking, ma adesso cerchiamo di capire chi è veramente Salvatore. Sentendosi chiamare influencer alza le sopracciglia dicendo di essere “una persona normalissima, la più semplice del mondo” e anche “una persona timidissima”. Certo, se ad un primo sguardo sembra una persona normalissima e forse un po’ “nerd”, resta il fatto che possiede un fatturato di circa 2 milioni di euro e che ha in progetto di ritirarsi tra un paio d’anni, all’età di 30, per tornare in Sicilia. Poi ci racconta: “A Milano quando mi fermano sul tram per farmi una foto io la faccio ma poi scendo dal tram e prendo il successivo… dove puntualmente mi bloccano di nuovo.”

Se da una parte forse non ama tanto la popolarità, dall’altra si dimostra disponibile e gentile con tutti al momento delle foto e delle interviste. La sua più grande passione, insieme all’informatica, è la cucina: “La mia ricetta preferita sono le paste di mandorla siciliane, da bravo siciliano che sono. Quando torno a casa ne produco in quantità per tutti gli amici e i parenti”.

Aranzulla, personaggio atipico da milioni di euro, ha sicuramente lasciato il segno soprattutto nella generazione cresciuta durante il boom della tecnologia che non essendo nativa digitale ha avuto bisogno della sua ABC per capire qualcosa di più di tutte quelle finestre, ma sicuramente la sua fama si spinge ben oltre questa fascia di età. Una persona timida e riservata che riflette la precisone a cui tiene tantissimo sul lavoro anche mentre si trova a parlare in prima persona e non a scrivere, una persona sicuramente ammirabile che si è costruita attraverso internet, inventandosi in un modo ai tempi totalmente innovativo.

image1

A cura di Francesca Cresta

Redazione

Redazione

Leggi altro

È sempre una questione di prospettiva

Le vicende politiche italiane delle ultime ore rasentano la drammaticità. In molti (o almeno chi ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *