12 Dicembre 2019 - 9:32
Home / Mondo Luiss / La voce di Elena per “Mondo Luiss”

La voce di Elena per “Mondo Luiss”

Steve Jobs una volta aveva detto “coloro che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo, di solito lo fanno” e non aveva forse tutti i torti.

I cambiamenti sono da sempre una parte integrante del processo evolutivo dell’ individuo perché crescere significa cambiare e cambiare significa crescere d’altronde.

Tuttavia se ci soffermassimo anche solo un attimo sull’idea di dover crescere, non saremmo tutti almeno un po’ spaventati?

Questo, a mio parere, è il momento in cui questa sensazione è maggiormente amplificata. Iniziare il proprio percorso universitario coincide non solo con la fine della vita da liceale spensierato, ma anche con la consapevolezza di se stessi e del proprio futuro, con l’assunzione di responsabilità più o meno grandi, con la vittoria per ogni buon proposito portato a termine e con la maturità di affrontare nuovamente una sfida persa in precedenza.

Insomma, io penso che la realtà universitaria debba senza dubbio formarci sia sotto l’aspetto professionale ma anche e soprattutto sotto un aspetto che si potrebbe definire umano.

E’ quindi opportuno che questo leggero timore lasci spazio alla voglia di avventura e all’energia senza freni che abbiamo dimostrato fino a questo momento. Certo, non sarà semplice.

Mi rivolgo in particolar modo a tutti gli studenti fuori sede che, proprio come me, a settembre dovranno lasciare la propria casa, abituarsi a non uscire con gli amici di sempre e cambiare totalmente la routine di una vita. Certo, alcune volte non sarà come avremmo immaginato .

Ma in fondo alla nostra generazione non sono mai piaciute le cose semplici.

E se non sarà come credevamo, sarà anche meglio di ciò che speravamo.

Articolo a cura di Elena Sofia Venturi

paola nardella

paola nardella

Leggi altro

Intervista a Young Ethos

Etica pubblica, sostenibilità ambientale, coesione sociale. Tutto questo racchiuso in un unico progetto. Il suo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *