19 novembre 2018 - 3:33
Home / Marianna Marzano

Marianna Marzano

Marianna Marzano
"Sii il cambiamento che vuoi nel mondo."

Verso l’indipendenza e oltre

Dalla Brexit fino alla Catalogna, il vento dell’indipendenza ha attraversato l’Europa e, seppur in forma più lieve, con il referendum per l’autonomia del Veneto e della Lombardia, è arrivato anche in Italia. Luoghi diversi, forme diverse, ma un unico obiettivo: separarsi dal potere centrale. Non è semplice stabilire quando l’indipendenza debba essere concessa: bisogna considerare fattori storici, ...

Leggi tutto »

Viandanti senza tempo

È il 1818 quando Caspar David Friedrich dipinge “Il viandante sul mare di nebbia”, icona del Romanticismo. Un viandante, in piedi su un precipizio roccioso, contempla il panorama sconfinato avvolto dalla nebbia. Questo dipinto ha saputo cogliere l’essenza di un movimento e, se vogliamo, di un’intera epoca. L’uomo romantico, in contemplazione della natura, si interroga su sé stesso e sul mondo, percependo ...

Leggi tutto »

“Abbiate pazienza: è democrazia!”

Intervista a Mario Calabresi   Perugia, Festival Internazionale del Giornalismo. Attendiamo Mario Calabresi al termine della conferenza “Democrazia e media: riconquistare la fiducia dei cittadini”; ci appostiamo in un angolo con altri aspiranti giornalisti nella speranza che ci conceda un’intervista. Mario Calabresi, giornalista e scrittore, è direttore dal gennaio 2016 ...

Leggi tutto »

Liberi fino alla fine

Recentemente ho visto il video di un ragazzo: parlava con fatica, lo sguardo fisso davanti a sé. Chiedeva, in una lettera, il riconoscimento di un diritto: il diritto di morire. Quel ragazzo è Fabiano Antoniani, anche noto come “Dj Fabo”. Il 13 giugno 2014 ha avuto un incidente che lo ...

Leggi tutto »

BABEL, una finestra sulla “Nuova Italia”: Intervista a Daniel De Filippis

L’immigrazione è spesso raccontata attraverso immagini che infondono paura, incertezza, rabbia. E se si decidesse di raccontare questo fenomeno in maniera diversa, magari con leggerezza, curiosità, voglia di scoprire? Babel è una rete televisiva italiana andata in onda su Sky dal 2010 al 2014. E’ il primo canale dedicato agli ...

Leggi tutto »

Ilaria Capua: credi, combatti, conquista  

3 ottobre 2016. Nella Sala Colonne di Viale Pola, presso la LUISS “Guido Carli”, l’Associazione Culturale studentesca LEP (Libertà è Partecipazione) ha organizzato l’incontro con la prof.ssa Ilaria Capua, a cui ho avuto il piacere di partecipare. Ilaria Capua è una scienziata e virologa di fama mondiale, ex-parlamentare, mamma, moglie e ricercatrice combattente, ...

Leggi tutto »

Caro Leopardi ti scrivo  

Caro Giacomo, Ti do del tu, spero non ti dispiaccia. Ti scrivo per un motivo preciso: questa storia del pessimismo non mi ha mai convinto. Ma cominciamo dall’inizio. Ti conosciamo tutti come un grande poeta, certo, ma l’immagine che abbiamo di te è di un giovane infelice, solitario, incompreso, quello ...

Leggi tutto »

LO SHOW DEL DOLORE

Prendete un terribile caso di cronaca nera: c’è una vittima, meglio se minorenne, e un assassino, meglio se un familiare. Ora aggiungete una serie infinita di presentatori, psicologi, giornalisti, avvocati, personaggi completamente estranei all’evento che sentenziano sull’accaduto, che ipotizzano colpevoli e moventi. Immaginate talkshow, interviste, salotti pomeridiani, programmi di intrattenimento ...

Leggi tutto »

Chantelle Winnie: diversità come opportunità

Se si facesse una domanda del tipo “Qual’è il tempo minimo necessario ad un bambino per imparare a leggere?” gli scienziati cambierebbero la domanda in “Quanto tempo occorre ad un bambino medio per imparare a leggere?” Shawn Achor, formatore aziendale e speaker, lo chiama “il culto della media”. L’obiettivo è definire uno standard, ...

Leggi tutto »

Salviamoci dalla droga, armiamoci di cultura

19 luglio 2015.  Lamberto Lucaccioni, 16 anni, di Città del Castello (Perugia), muore per una pastiglia di ecstasy nella nota discoteca Cocoricò, a Rimini.  Una serata tra amici e la voglia di sballarsi: una storia come tante altre, purtroppo.  Ma questa volta è diverso.  Forse 16 anni sono davvero troppo pochi o forse sono troppi i precedenti al Cocoricò.  Il 3 agosto arriva la decisione del Questore di Rimini: Cocoricò chiuso per 4 mesi.  Ed è subito polemica.  Il ...

Leggi tutto »